Comunicato stampa n.642 (18-2017)

 


A commento della firma del Protocollo d’intesa avvenuta ieri in Prefettura ecco una dichiarazione della Presidente dell’Unione delle Terre d’Argine Luisa Turci

“Il rinnovo sottoscritto in Prefettura ieri, 8 marzo, del Protocollo d'intesa per la promozione di strategie condivise finalizzate alla prevenzione ed al contrasto del fenomeno della violenza nei confronti delle donne è un atto che riteniamo molto importante. Un protocollo avanzato nei contenuti e che declina puntualmente le azioni che tutti i soggetti firmatari mettono in campo per un obiettivo condiviso: educare, formare e sostenere la cultura della parità di genere, la cultura della non discriminazione, la cultura del riconoscimento della dignità della persona. E poi la vicinanza alle famiglie che sono la prima comunità educante, alla scuola, ai luoghi di lavoro e alle relazioni tra gruppi giovanili. Rispetto e dignità sono parole che possiamo insieme, donne e uomini, rimettere al centro della nostra vita di comunità.
L’Unione delle Terre d’Argine, con una visione territorialmente più larga di quella dei singoli comuni, ha in questi anni proseguito nella promozione e nel sostegno delle politiche di Pari opportunità tra uomo e donna, a maggior ragione dopo il trasferimento delle competenze della Commissione Pari Opportunità nell’alveo dell’ente associato e sotto l’egida dell’assessorato che ha questa delega.
Sul territorio di Campogalliano, Carpi, Novi di Modena e Soliera sono tante le azioni già messe in campo in questi anni, certamente non solo in occasione dell’8 marzo, e che vedono proprio nel coordinamento tra soggetti pubblici e privati che operano in questo campo una delle azioni positive più importanti, assieme alla formazione e al sostegno alle vittime di violenza in tutte le forme, ad esempio grazie alla presenza di un appartamento protetto gestito in convenzione con l’associazione Vivere Donna Onlus”.