Comunicato stampa n.687 (63-2017)

In seguito ad un servizio programmato di osservazione finalizzato a contrastare i furti di bici nella zona del Piazzale delle Piscine di Carpi due persone residenti nella città dei Pio e già note alla Polizia Municipale delle Terre d’Argine sono state colte a rompere la catena di una bicicletta da uomo parcheggiata nella rastrelliera davanti al vecchio ingresso dell’impianto. Mentre uno dei due faceva da palo l’altro rompeva il lucchetto e a bordo della bicicletta si allontanava con il complice  verso via Peruzzi. Gli agenti della Polizia Municipale, che avevano visto quanto accaduto, si sono messi all’inseguimento dei due uomini e con l’ausilio di altre due pattuglie chiamate in supporto riuscivano a raggiungere gli autori del furto nei pressi della Stazione ferroviaria, rinvenendo la bicicletta rubata.
Entrambi (rispettivamente di 47 e 33 anni) venivano condotti al Comando della Polizia Municipale per l’identificazione e quindi denunciati a piede libero per furto con scasso di bene esposto alla pubblica fede. La bicicletta rubata veniva  restituita al legittimo proprietario che nel frattempo era stato rintracciato in Piscina.
Un intervento analogo a questo, avvenuto il 18 agosto, è stato eseguito anche lo scorso 23 agosto, a seguito del quale la Polizia Municipale ha recuperato nella zona del centro storico un altro velocipede rubato e denunciato una persona di Carpi (quarantenne, sempre di nazionalità italiana) per il reato di ricettazione.
 “Abbiamo potenziato i controlli – spiega Susi Tinti, comandante della Polizia Municipale delle Terre d’Argine - è previsto l’impiego dei componenti del Nucleo antidegrado assieme agli agenti in servizio ordinario. Credo che questa presenza stia dando ottimi risultati”.

 
ALCUNI CONSIGLI PER CONTRASTARE IL FURTO DELLA PROPRIA BICI
 
1) Identificare in modo certo la propria bici ed eventualmente fotografandola insieme al proprietario
2) Non risparmiare sul lucchetto; utilizziamone uno efficace, di acciaio temprato, avente almeno un diametro di 12/13 mm.
3) Ricordarsi di legare sempre la bicicletta anche per pochi minuti!
4) Legarla in modo corretto, assicurandola ad un sostegno fisso e stabile. L’ideale sarebbe legare insieme il telaio e la ruota anteriore al sostegno. Evitare i luoghi bui o male illuminati.
5) Asportare tutti gli accessori mobili quali contachilometri, dispositivi d’illuminazione, borracce, ecc...
6) Denunciare sempre il furto di una bici!
7) Non acquistare bici se non si è ben sicuri della provenienza. Oltre ad alimentare il mercato delle bici rubate si può rischiare una denuncia per incauto acquisto.
8)  Registratela! Esistono registri nazionali di bici che la identificano targandola