Informazioni utili

 

A pochi giorni dall’avvio dei nidi e delle scuole d’infanzia comunali, e alla vigilia dell’avvio delle scuole d’infanzia statali, è possibile definire nello specifico anche l’offerta dei servizi che integrano il tempo scuola (pre-scuola, prolungamento orario, refezione, trasporto). Le date di avvio di questi servizi erano già state comunicate, ma rimaneva da capire dove e come avrebbero preso avvio, anche tenendo conto delle più recenti normative e delle iscrizioni arrivate i primi di settembre.
L’organizzazione di ciascun servizio, infatti, è stata fatta nel rispetto delle disposizioni normative in materia di contenimento del contagio per Covid-19.
Di seguito la descrizione dettagliata per ciascun servizio:

Servizio di prescuola: avvio il 05 ottobre 2020
Il servizio di anticipo orario per le scuole d’infanzia statali (che inizieranno il 14 settembre) dovrà essere organizzato per sezione, non potendo accorpare i bambini provenienti da sezioni diverse. Per consentire a tutte le famiglie che ne abbiamo necessità di potere usufruire del servizio (che è gratuito), ci si sta impegnando ad organizzarlo con il personale insegnante e ausiliario di ciascuna scuola, con risorse aggiuntive che devono ad oggi ancora essere confermate. Si conta, comunque, di poterlo fare partire dal 05 ottobre.
Il servizio di prescuola per le scuola primarie prenderà sicuramente avvio dal 05 ottobre 2020 nelle scuole che hanno raggiunto le iscizioni minime, che sono la quasi totalità delle scuole dell’Unione (vd. tabella allegata). Le domande fatte fino ai primi di settembre sono state accolte tutte, con poche situazioni di lista d’attesa che potranno essere accolte nei mesi seguenti. Questo servizio, non dovendo tenere conto per legge della suddivisione degli alunni per classe, sarà organizzato in spazi comuni mantenendo un certo distanziamento tra gli iscritti e con obbligo di mascherina per la durata del prescuola (solitamente 30-40 minuti).

Servizio di prolungamento orario: avvio il 05 ottobre 2020
Il servizio di prolungamento orario nei nidi e nelle scuole d’infanzia è regolamentato dalle stesse norme in materia di contenimento e sicurezza legate al rischio Covid-19 che valgono per l’organizzazione del servizio di nidi e scuola d’infanzia, prima tra tutte l’obbligo di privilegiare “la stabilità dei gruppi/sezione e la non intersezione di attività di bambini appartenenti a gruppi/sezioni diverse. Di conseguenza il servizio di prolungamento orario deve essere organizzato per sezione. Le iscrizioni pervenute fino ad oggi, quindi, consentono di avviare il servizio dal 05 ottobre in diverse sezioni di nido e scuole d’infanzia (vd. Tabella). Data l’importanza del prolungamento di orario per le famiglie l’amministrazione ha voluto estendere l’avvio anche alle sezioni che hanno raggiunto le 5 iscrizioni a tempo pieno, oltre alle 7 già considerate.
Si ricorda che per i bambini/e che per la prima volta frequenteranno il Nido o la Scuola di Infanzia, l’inizio del prolungamento potrà essere effettuato solo dopo aver concluso l’ambientamento.

Trasporto scolastico: avvio dal 23 settembre
Le normative che regolamentano il servizio di trasporto scolastico sono: il DPCM 8 agosto 2020, Allegato 16, e le più recenti "Linee Guida per il trasporto scolastico dedicato" del 29 agosto 2020. Pur con le limitazioni incluse in queste norme (capienza massima dei mezzi all'80%, 15 minuti massimi di tragitto con capienza totale…) si è riusciti a dare una risposta alla totalità delle domande pervenute entro i termini, nelle linee attivabili (vd. Tabella). Le famiglie iscritte hanno già ricevuto una prima comunicazione generica, e riceveranno nei primi giorni della prossima settimana una comunicazione più specifica con l’indicazione delle fermate, degli orari e dei comportamenti che dovranno essere messi in atto (ad es. obbligo di mascherina a bordo, firma del patto di corresponsabilità, misurazione della temperatura alla salita del bus).

Refezione scolastica
L’organizzazione del servizio è stata regolamentata dal “Protocollo d’intesa per garantire l’avvio dell’anno scolastico nel rispetto delle regole di sicurezza per il contenimento della diffusione da Covid-19” e successive integrazioni che consentono anche nelle scuole primarie a tempo pieno la fornitura del pasto in multiporzione, riservando la monoporzione alle diete speciali come da normativa. Il servizio di refezione prenderà avvio dal primo giorno di orario completo (vd. Tabella). Nei nidi e nelle scuole d’infanzia la produzione o fornitura dei pasti, la distribuzione del pasto e il menu non cambiano rispetto allo scorso anno. Nelle scuole primarie, dove possibile, si utilizzerà per il consumo del pasto solo il locale adibito a refettorio, in altri casi si utilizzeranno contemporaneamente il refettorio ed alcune aule, in poche scuole si utilizzeranno solo le aule.
Il primo giorno di scuola i bambini/e delle scuole primarie riceveranno una borraccia donata da Aimag in accordo con l’Amministrazione che potrà essere utilizzata durante il pasto.
Le Commissioni Mensa sono state informate delle organizzazioni specifiche di questo servizio e rappresentano un importante punto di riferimento per le famiglie e per l’amministrazione.

Servizi per l’inclusione degli alunni con disabilità
Come per gli scorsi anni scolastici, il personale educativo assistenziale e gli interpreti in L.I.S. di competenza comunale saranno in servizio il giorno stesso dell’avvio stabilito per tutte le scuole di ogni ordine e grado.

Si ricorda che le iscrizioni ai servizi integrativi (pre-scuola, prolungamento orario, refezione, trasporto scolastico) sono sempre aperte e potranno essere accolte anche in corso d’anno previa disponibilità di posti e risorse e compatibilmente con l’organizzazione già programmata (cfr. Regolamento sui Servizi, consultabile sul sito dell’Unione Terre d’Argine).


Prolungamento orario nidi e scuole d’ infanzia


Pre scuola scuole statali

 

Iscrizione ai servizi ausiliari

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO

Torna all'inizio del contenuto