Alla vigilia di una nuova estate in epoca Covid -19, riportiamo i dati della consueta indagine sul grado di soddisfazione e di percezione della qualità del servizio di centro estivo che riguarda lo scorso 2020, da giugno a settembre per le scuole d’infanzia e luglio per il nido.
La rilevazione è avvenuta attraverso la somministrazione di un questionario on line, in cui è stato chiesto alle famiglie di attribuire un punteggio (con una scala da 1 a 10) a diversi aspetti delle 6 aree indagate: accesso, struttura e materiali, servizi accessori, personale educativo, proposta educativa, azioni per contenimento Covid-19.
La percentuale di rientro dei questionari è stata pari a 62% per la scuola d’infanzia e 61% per il nido. Il campione è costituito in prevalenza da madri di nazionalità italiana, con un lavoro dipendente, di età compresa tra 21 e 50 e per la maggior parte in possesso di un titolo di studio di diploma di scuola media superiore.
Nonostante le complessità derivate dalla pandemia COVID-19, relative agli aspetti organizzativi, gestionali e progettuali del servizio di centro estivo, la soddisfazione generale delle famiglie ha registrato valori medi che superano l’8 per le scuole d’infanzia, e raggiungono il 9 per il nido.
Le aree del personale educativo e della proposta educativa riportano una soddisfazione molto alta, a conferma del fatto che la cura dei luoghi e delle relazioni continuano ad essere aspetti importanti che qualificano i servizi dell’Unione Terre d’Argine. A questa si aggiunge la altissima percezione di sicurezza espressa dalle famiglie, aspetto ugualmente importante per il benessere dei bambini/e e di tutta la comunità.
La maggior parte delle famiglie, infine, ha dichiarato di aver trovato un servizio migliore rispetto alle aspettative iniziali, confermando la scelta effettuata.

 

I dati emersi da questa indagine mettono in luce l’impegno, l’attenzione, la professionalità di tutti coloro (gestori, coordinatori, insegnanti e personale ausiliario) che, a fronte della riorganizzazione dei centri estivi a causa della pandemia, hanno collaborato sinergicamente per offrire un servizio di qualità, capace di promuovere il benessere fisico, emotivo e relazionale di bambini e adulti. Un buon presupposto per una nuova estate


Vedi i report delle indagini alla pagina dedicata

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO

Torna all'inizio del contenuto