Agente Speciale 006
Come una comunità può essere agente della qualità nei servizi educativi 0/6?
 


Ogni nido, ogni scuola dell’infanzia, è una piccola comunità inserita in un più ampio sistema di relazioni.
La molteplicità di “voci” presente nei servizi, e nell’intero sistema, è considerata una risorsa importante e una fonte di costante arricchimento per ciascuno e per tutti.
Educatori, insegnanti, pedagogisti, amministratori, gestori, operatori, genitori, nonni, fratelli e sorelle, tecnici, volontari e cittadini… il contributo di ciascuno di questi soggetti, in relazione sia al ruolo che ai fattori personali, è determinante nel dare forma concreta alla qualità dell’esperienza educativa dei bambini e delle bambine.
Per crescere in modo armonico, i bambini hanno bisogno di contesti di vita che veicolino messaggi tra loro non conflittuali; per questo il lavoro educativo è volto a proporre ai bambini e alle bambine esperienze tra loro coerenti.
La coerenza del contesto educativo è garantita dall’adozione di strategie di dialogo e confronto tra i tanti soggetti che, a diverso titolo, vi partecipano: tra questi è privilegiata una modalità basata sulla partecipazione e la negoziazione delle soluzioni.

 

Il punto di partenza: la qualità dell'esperienza educativa

La Carta dei servizi ha l’obiettivo di illustrare i principi, le regole, le modalità e le azioni che definiscono gli asili nido e le scuole dell’infanzia comunali, al fine di mettere in evidenza, attraverso una informazione chiara e adeguata, il profilo qualitativo dei servizi, garantendo il diritto di partecipazione.
Rappresenta un patto tra cittadini e Amministrazione, che delinea diritti e doveri reciproci nell’ottica della responsabilità relativa all’educazione dei bambini e delle bambine.


Le macro aree della qualità

1 2
Il contesto educativo:
spazio, arredi, materiali,
...
L’organizzazione del servizio:
coordinamento, formazione,
aggiornamento, modalità,
...
Il lavoro dell’équipe educativa:
ambientamento, strutturaz. dei
tempi, progettaz. e program.,
osservaz., documentaz. valutaz.
...
4 6
Il sistema delle relazioni:
tra bambini, tra adulti,
tra bambini e adulti,
...
La continuità orizzontale:
continuum tra servizio,
scuola, contesto familiare
e territoriale.
La continuità verticale:
passaggio tra le diverse
istituzioni educative
e scolastiche.

Visioni / Fattori

Foglio di lavoro 01 - In formato .pdf

Visite: 2977

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO

Torna all'inizio del contenuto