E' possibile far domanda di borsa di studio per gli studenti studenti delle prime due classi delle scuole secondarie di 2° grado e gli iscritti al 2° anno dell’IeFP (Istruzione e formazione professionale).

 

A CHI SI RIVOLGE
- Studenti delle prime due classi delle scuole secondarie di 2° grado, statali, private paritarie e paritarie degli Enti Locali
- Studenti iscritti al 2° anno dell’IeFP presso un organismo di formazione professionale accreditato per l’obbligo di istruzione che opera nel sistema regionale IeFP, residenti in Emilia-Romagna nella Provincia di Modena,

Purchè rientranti nella fascia di reddito indicata, che risultino aver completato l’anno scolastico o formativo in corso (a.s. 2016-2017).
Quest’ultimo requisito dovrà essere certificato entro la fine del mese di giugno dalle singole scuole o dai singoli organismi di formazione professionale accreditati per l’obbligo di istruzione che operano nel sistema regionale IeFP.

SCADENZA
Domande dal 15 febbraio 2017 ed entro il 31 marzo 2017.
A partire dal 15 febbraio 2017 i cittadini potranno presentare domanda esclusivamente on-line all'indirizzo https://scuola.er-go.it/, da questo link è possibile scaricare la guida per l'utilizzo dell'applicativo.

IMPORTO E PAGAMENTO
L’importo unitario delle borse di studio viene determinato a consuntivo sulla base del numero complessivo delle domande ammissibili e delle risorse disponibili, tenuto conto delle maggiorazioni della borsa di studio.
Il pagamento delle borse viene fatto esclusivamente al richiedente indicato nella domanda.

REQUISITI ECONOMICI
I  beneficiari vengono individuati con riferimento alla situazione economica (redditi dell’anno precedente) del nucleo familiare di appartenenza.
Per avere diritto all’erogazione della borsa di studio: l’Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) del nucleo familiare del richiedente non potrà essere superiore a € 10.632,94.
L'ISEE valida è quella rilasciata dopo il 15 gennaio 2017 ma verranno ritenute utili anche le attestazioni successive, purchè la richiesta venga corredata anche di  una dichiarazione di un CAF da cui risulti la data dell'appuntamento per la presentazione della DSU Dichiarazione sostitutiva unica.