L'elenco degli interventi

Con il termine dell’anno scolastico 2016/17, sono stati programmati, attivati e conclusi diversi cantieri di manutenzione straordinaria negli edifici scolastici ubicati nel territorio dell’Unione Terre d’Argine sia a gestione diretta dell’Ente Locale sia a gestione Statale.

Alcuni di questi interventi sono dedicati alla messa in sicurezza degli edifici scolastici, altri riguardano la messa a norma di impianti elettrici e antincendio. Altri ancora per migliorare e rendere più sicura la gestione degli accesi agli edifici stessi o per qualificare le strutture.
Di seguito elenchiamo suddivisi per Comune i vari interventi programmati ed in corso di realizzazione.


COMUNE DI CAMPOGALLIANO
Scuola Primaria “G. Marconi”
Si sono concluse, nella prima settimana di settembre, le opere impiantistiche elettriche necessarie al funzionamento delle L.I.M (Lavagne Interattive Multimediali). Il costo è stato di circa 9.000,00 euro.
Sempre per la scuola primaria, sono in fase di aggiudicazione i lavori dell’ampio intervento di riqualificazione energetica dell’intero edificio, co-finanziato per il 70% dai Mutui BEI ministeriali. Si ipotizza l’avvio dei lavori entro la fine dell’anno. L’importo complessivo è pari a euro 600.000,00 (180.000,00 di risorse del Comune di Campogalliano, il rimanente appunto è co-finanziato dai Mutui BEI stanziati e previsti dal Decreto Ministeriale in materia, sulla base di una graduatoria regionale).

Scuola Secondaria di primo grado “G. Bosco”
È terminato entro settembre 2017 il previsto rifacimento delle tubazioni dell’acqua in 2 bagni e nel locale lavanderia per un costo sostenuto dall’Amministrazione superiore a 4.000,00 euro.

In entrambe le scuole (primaria e secondaria) sono state, inoltre, compiute nell’estate opere urgenti per il ripristino del sistema antincendio per un importo superiore a euro 7.000,00



COMUNE DI CARPI
Nidi d’Infanzia: Pettirosso (Via Pezzana), Pollicino (Via Meloni di Quartirolo), La Tartaruga (Via Cremaschi), Scarabocchio (via Leopardi).
In questi servizi scolastici, una volta conclusi i lavori a settembre 2016, è stata ottenuta la Certificazione per il Nido Pollicino di via Meloni di Quartirolo e sono attualmente in fase di chiusura tutte le pratiche per l’ottenimento dei CPI dei restanti 3 nidi d’infanzia che verranno presumibilmente concluse entro l’autunno di quest’anno.
Per tutti e 4 i servizi il totale degli investimenti suddiviso su 4 diverse gare era di euro 100.000,00 a cui si aggiungono ulteriori 15.000,00 spesi per ulteriori opere richieste a seguito dei sopralluoghi dei Vigili del Fuoco.

Scuola d’infanzia B. Munari
Entro l’inizio dell’anno scolastico 2017-18 verrà installata lungo tutta la recinzione perimetrale su via Don Davide Albertario e via Gregorio Agnini una barriera protettiva per rendere più sicura la permanenza dell’utenza nei momenti di gioco nell’area cortiliva esterna. L’importo complessivo dei lavori ammonta a € 10.000,00

Scuola d’infanzia Peter Pan
Sono già stati ultimati i lavori di manutenzione straordinaria su una parte dell’area esterna volti alla messa in sicurezza della zona di accesso per le forniture. L’intervento ha riguardato la rimozione ed il rifacimento della pavimentazione in autobloccanti sollevatasi con il tempo a causa delle radici nel sottosuolo. L’importo dei lavori stanziato è stato di euro 8.500,00

Scuola d’infanzia Acquerello – Cortile
Presso l’edificio scolastico di via Zanoni si è provveduto alla riqualificazione dell’area cortiliva esterna mediante il rifacimento della zona asfaltata. Internamente, entro il mese di settembre 2017, si provvederà all’installazione di pale ventilanti nel salone e al tinteggio di una locale adibito ad aula motoria. Il costo complessivo dei lavori è pari a euro 15.000,00.

Scuola d’infanzia Le Chiocciole
Entro inizio ottobre 2017 si procederà all’installazione di tende da sole in sostituzione di quelle deteriorate per un importo di 8.000,00 euro circa.

Scuole primaria Pertini, Primaria Verdi, infanzia Andersen e Infanzia Arca di Noè
Data la particolare disposizione degli accessi esterni rispetto agli ingressi degli edifici, nei 4 plessi scolastici citati sono stati realizzati interventi di elettrificazione dei cancelli d’ingresso pedonali, in alcune strutture con installazione di videocamere, al fine di rendere più sicuri gli accessi all’area cortiliva, agevolando e migliorando il controllo da parte del personale scolastico. I lavori saranno completati entro l’avvio dell’anno scolastico. L’importo complessivo stanziato ammonta a euro 20.000,00

Scuola primaria M. Saltini
Si sono conclusi il 31 luglio i lavori iniziati a gennaio 2017 e riguardanti il rifacimento/risanamento del calcestruzzo delle pareti esterne, nonché il rifacimento delle zone più ammalorate della pavimentazione perimetrale dell’area esterna. Rimane da completare il montaggio di tende esterne che verrà completato entro novembre.
L’importo dei lavori ammonta in totale a euro 101.000,00.

Scuola primaria Colonnello Lugli
Causa ripetute infiltrazioni verificatesi negli ultimi anni si effettuerà un intervento di manutenzione straordinaria sui lucernai posti sul tetto al primo piano. Il costo dei lavori, già affidati e che verranno conclusi entro la fine dell’anno 2017, è pari a 16.000,00 euro.

Scuola secondaria di primo grado M. Hack
L’intervento che riguarda la realizzazione di aula morbida per l’accoglienza di alunni disabili e la predisposizione del nuovo armadio di rete verrà ultimato per l'inizio delle lezioni. L’importo complessivo supera i 7.000,00 euro.

Scuola secondaria di primo grado O. Focherini
E’ previsto a partire da ottobre 2017 il primo stralcio di lavori riguardanti il rifacimento della copertura dell’edificio che in questa prima fase interesserà tutta la zona di copertura del piano terra. L’importo dei lavori stanziato in totale è pari a euro 180.000,00.

Scuola secondaria di 1° Grado “A. Pio” succursale e Primaria M. Fanti (Viale Carducci)
Sono iniziati i lavori che hanno interessato, in questa fase, in particolare gli ambienti interni dell’edificio; entro l’inizio dell’anno scolastico verrà quindi completata tutta la parte relativa al rifacimento e messa a norma dell’impianto anti incendio. Il cantiere comunque continuerà anche durante l’anno scolastico con i lavori di realizzazione della copertura del cortile interno, la creazione di una palestra e di una sala riunioni, la risistemazione degli spazi scolastici nell’ambito del “Programma di valorizzazione di Palazzo Castelvecchio” di Carpi, che ospita appunto le due scuole. L’importo a base di gara è superiore a un milione e 700.000,00 euro (co-finanziato in modo significativo dai Mutui BEI stanziati e previsti dal Decreto Ministeriale in materia, sulla base di una graduatoria regionale).

CPIA, Centro Istruzione Adulti – punto di erogazione di Carpi
La nuova sede ristrutturata ubicata nell’edifico di via Nuova Ponente 22/A accoglierà dal 1 settembre 2017 la segreteria e successivamente i corsi del nuovo anno scolastico 2017-18. Il progetto è conseguente all’applicazione di una serie di norme nazionali, regionali e locali inerenti alla riforma dei C.T.P. (Centri Territoriali Permanenti per l’educazione degli adulti) che hanno acquisito specifica autonomia amministrativa ed organizzativa al pari delle altre Istituzioni Scolastiche statali, configurando e trasformando il proprio ordinamento appunto in C.P.I.A. (Centri Provinciali per l’Istruzione degli Adulti). Sono in particolare state ricavate nella nuova sede: 1 Ingresso separato e 1 portineria, 1 Presidenza, 1 Segreteria, 1 Archivio, 6 ampie Aule didattiche, 1 Aula di informatica, 3 WC (disabili, donne e uomini come previsto dalla normativa), 1 Vano tecnico per una superficie complessiva di mq 695,05.
L’importo complessivo dei lavori è pari a 630.000,00 euro (co-finanziati dalla Fondazione CR Carpi). I lavori sono terminati, così come l’arredo dei nuovi locali e il trasloco dalla sede precedente (ospitata dalla Scuola secondaria di primo grado “Fassi” di Carpi). Entro il 20 settembre 2017, è previsto l’ottenimento di tutta la documentazione relativa alle conformità edilizia, impiantistica, al certificato di prevenzione incendi per l’avvio operativo della nuova struttura che servirà tutto il territorio dell’Unione Terre d’Argine.

Vari edifici scolastici
Sono stati stanziati e verranno entro fine anno utilizzati euro 48.000,00 per l’adeguamento impiantistico. In particolare, il progetto prevede in vari edifici di ogni ordine e grado, interventi di manutenzione straordinaria con messa a norma degli impianti anti incendio e tutto ciò che riguarda l’infrastruttura ad essi collegata.

Scuola primaria Gasparotto – Fossoli
È allo stato di progettazione l’ampliamento della struttura esistente, mediante sopraelevazione di quella parte di fabbricato in muratura costruita nel 2002. L’ampliamento è motivato da carenze logistiche derivanti sia da un aumento degli studenti sia dalle dimensioni delle aule attuali, insufficienti per il numero medio di alunni che compongono le classi. Oltre all’ampliamento si interverrà con opere di ristrutturazione interna per ampliare il refettorio e con opere di manutenzione straordinaria consistenti nel rifacimento completo dei due blocchi dei servizi igienici che si trovano nella porzione originaria dell’immobile e risalenti al 1967. Sono previste opere anche di controsoffittatura, atte a ridurre i consumi energetici, per quei locali, atrio e corridoi) che hanno un altezza interna superiore a 6 metri.
L’importo stimato dei lavori è di euro 760.000,00.



COMUNE DI NOVI DI MODENA
Scuola primaria C. Battisti – Rovereto EST 21
L’edificio oggetto dei lavori è stato realizzato dalla Regione Emilia Romagna in sostituzione della suola primaria e secondaria di primo grado rese inagibili dal sisma del maggio 2012 ma con il passare degli anni ha mostrato diverse criticità ed un progressivo peggioramento delle condizioni di impermeabilità; ha presentato diversi punti di infiltrazione dell’acqua piovana, che hanno intaccato la struttura portante in legno, portando alla luce muffe e cattivi odori dovuti al deterioramento del cartongesso.
E’ stato quindi necessario intervenire con pesanti e significativi lavori di bonifica delle fessurazioni, rimozione e sostituzione del materiale ligneo danneggiato dalle perdite e relativo ritinteggio delle aree interne all’edificio.
I lavori, per un importo pari a euro 590.057,48 sostenuto interamente dalla Regione Emilia Romagna, termineranno entro metà settembre. La scuola secondaria di primo grado riprenderà regolarmente le lezioni il 15/9, mentre per la primaria la ripresa delle lezioni è prevista per il 18/9. Nelle settimane successive, anche a seguito dell’apertura della scuola, il cantiere proseguirà con la sostituzione della copertura del tetto quale lavorazione conclusiva prima della riconsegna definitiva della struttura senza comportare alcuna problematica ad allievi e docenti.

È stato completato il percorso relativo al concorso di progettazione per la realizzazione, dopo il sisma del 2012, del nuovo Polo scolastico di Rovereto (Scuola primaria e secondaria di primo grado per una somma complessiva di oltre 7 milioni di euro).
Sono inoltre stati completati gli studi di fattibilità del Polo di infanzia di Novi (Nido “Aquilone” e Scuola di infanzia “Sorelle Agazzi”) il cui costo complessivo dei lavori sarà pari a circa un milione di euro e del Polo d’infanzia di Rovereto (Nido “Girotondo” e Scuola di infanzia “Ricordo ai Caduti”) che ha un costo previsto di circa 2,3 milioni di euro a seguito delle rimodulazioni dei costi effettuate dalla Regione.
Infine, è stata completata la progettazione definitiva/esecutiva dei lavori relativi alla realizzazione dell’impianto fotovoltaico della palestra “Monia Franciosi” di Novi (importo a base d’asta pari a 280.000,00 euro) mentre è in corso la gara per l’aggiudicazione dei lavori relativi alla realizzazione dell’impianto di raffrescamento della scuola primaria e secondaria sempre di Novi (costo complessivo di euro 800.000,00).
Tutti questi interventi, volti a ridisegnare e a ricostruire in modo definitivo ed innovativo il sistema scolastico del Comune di Novi dopo il terribile sisma del 2012 verranno progressivamente realizzati a partire dal 2018, e hanno già completa copertura economica grazie a risorse di Regione, AICREE, Fondazione CR Carpi e di donazioni all’uopo espressamente destinate.



COMUNE DI SOLIERA
Nido d’Infanzia Grillo Parlante
Sono stati ultimati entro fine agosto 2017 i lavori di riqualificazione della Centrale Termica, che hanno avuto un costo complessivo di circa 18.000,00 euro.

Nido d’infanzia Roncaglia e Arcobaleno
Durante l’estate 2017 si è provveduto alla sostituzione delle tende oscuranti nei dormitori e al previsto trattamento travi in legno esterne e gazebo area cortiliva. L’importo complessivo dei lavori ammonta a circa 8.500,00 euro.

Scuola d’infanzia Muratori
Entro l’estate sono stati realizzati gli interventi di manutenzione straordinaria della copertura e la demolizione, per motivi di sicurezza, della casetta in legno esistente nell’area cortiliva lato via Arginetto, per un importo lavori pari a oltre euro 4.000,00.
Per la stessa struttura sono previste opere di miglioramento sismico, che verranno co-finanziate dai Mutui BEI stanziati e previsti dal Decreto Ministeriale in materia, sulla base di una graduatoria regionale.

Scuola primaria Garibaldi Tempo Pieno
È stato ultimato durante l’estate l’intervento di adeguamento della parte elettrica/elettronica dell’impianto di climatizzazione e l’intervento di livellamento del terreno nelle zone sconnesse dell’area cortiliva di pertinenza, per un costo complessivo superiore a euro 7.500,00.

Scuola primaria Garibaldi Modulo
Le opere elettriche necessarie ad ospitare al secondo piano una succursale della scuola Secondaria di Primo grado “Sassi”, l’installazione di citofono, l’apertura elettrificata di porte e cancelli di pertinenza, la predisposizione di prese elettriche, campana e punti WI-fi sono stati completati durante l’estate. Il costo complessivo risulta di euro 3.600,00.

Scuola primaria Menotti
È in corso la gara per affidare i lavori relativi all’ampliamento mensa della Scuola Menotti. L’ultimazione dell’intervento è prevista a febbraio 2018, con un importo complessivo di  euro 230.000,00.

Scuola secondaria di primo grado Sassi sede di via Loschi
I lavori per la ristrutturazione completa, l’adeguamento sismico e l’efficientamento energetico della vecchia Scuola Secondaria di Primo grado "Sassi" sono stati recentemente aggiudicati. L’ultimazione della scuola definitiva è fissata nel 2018. il costo complessivo dell’opera o di euro 2.300.000,00;

Scuola secondaria di primo grado Sassi sede di via Nassirya
È in attesa del finanziamento MUTUI BEI il progetto di miglioramento funzionale degli edifici scolastici presenti in Via Caduti di Nassiriya, in particolare realizzazione mensa nell'edificio al Civ. n° 200.


“Mi pare che sia significativo augurare a tutti buon inizio anno scolastico evidenziando i diversi lavori realizzati e programmati per tutte le nostre strutture scolastiche. Anche quest’anno l’Unione Terre d’Argine e i suoi 4 Comuni – ha commentato Paola Guerzoni assessore all’Istruzione dell’Unione Terre d’Argine – è riuscita infatti a intervenire in modo significativo per rendere più funzionali, più sicure, più belle ed accoglienti le nostre scuole, con un ammontare di risorse spese per il solo 2017 che si stima intorno a 1,9 milioni di euro (molto più alto è peraltro il dato delle risorse stanziate e affidate, attraverso procedure di evidenza pubblica concluse nel 2017, ma che prevedono lavori nell’anno successivo). Molti di questi interventi sono dedicati alla progressiva messa in sicurezza e alla prevenzione degli edifici scolastici ed all’adeguamento alle più recenti normative in materia (quale ad esempio quelle della prevenzione incendi per i nidi di infanzia o alla nuova sede del CPIA di Carpi, che verrà inaugurata questo autunno). Prosegue anche senza sosta la ricostruzione post sisma anche per quanto riguarda l’edilizia scolastica dei Comuni più colpiti nel 2012 per il superamento dei cosiddetti EST (Edifici scolastici Temporanei). Importante è stato lo sforzo diretto delle nostre amministrazioni, e molto significativo è anche il risultato della stessa Unione che, grazie alla partecipazione a bandi e alla redazione di specifici progetti tecnici e organizzativi, ha ottenuto da finanziatori esterni (Ministero, Regione, Provincia e Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi) risorse per oltre il 40% dell’importo totale dei lavori in svolgimento o conclusi questa estate. Sappiamo che alcuni lavori rimangono ancora da completare, in alcuni casi sono già stati programmati, per gli altri speriamo di ricomprenderli negli interventi del prossimo anno, mantenendo alto l’impegno e l’attenzione sull’edilizia scolastica perchè, come è scritto anche nel nostro Patto per la Scuola territoriale ‘gli edifici scolastici costituiscono l’elemento fondamentale e integrante di ogni istituzione scolastica: edifici scolastici funzionali, ben conservati e sicuri contribuiscono alla qualificazione del sistema scolastico’.
Posso infine ricordare anche lo sforzo notevole (intorno ai 120.000,00 euro in totale) per la fornitura di arredi per le nuove classi di tutte le scuole dell’Unione, per la sostituzione e l’ammodernamento di arredi ormai obsoleti, per la fornitura degli ausili necessari per i bambini e i ragazzi con disabilità che frequentano i nostri servizi. Un grande ringraziamento a tutti coloro che, insieme, hanno raggiunto questo obiettivo.
E Buon anno scolastico a tutti, alunni, docenti e personale, e famiglie!”.