Comunicato stampa n.794 (70-2018)

L’Unione delle Terre d’Argine con proprio provvedimento di ieri, 29 novembre, ha risolto il contratto d’appalto (rep. 42 del 15/12/2015) relativo al servizio di trasporto scolastico affidato alla Ditta Tundo Vincenzo spa di Zollino (LE) a seguito di procedura aperta per grave inadempimento e in danno.
L’Unione si è avvalsa della facoltà prevista dal Capitolato di scorrere la graduatoria della gara.
Il servizio di trasporto scolastico nel territorio dell’Unione verrà quindi affidato alla ditta Saca soc. coop. di Bologna, seconda impresa classificata in graduatoria. La ditta Tundo spa, da contratto, è tenuta a proseguire il servizio fino alla data in cui non sarà perfezionato e attivo il subentro.
La ditta subentrante garantirà la tempestiva operatività e la qualità del servizio di trasporto scolastico, attraverso la disponibilità di 7 mezzi completamente nuovi e di 2 scuolabus di recente costruzione e immatricolazione. Del parco mezzi che verrà utilizzato sul territorio dell’Unione, 4 scuolabus saranno con alimentazione a metano, 4 con alimentazione a gasolio Euro 6, e 1 con alimentazione a gasolio Euro 5.
È stata inoltre offerta piena disponibilità ad inserire, nel corso del prosieguo dell’appalto, sistemi tecnologici avanzati già a disposizione dell’azienda subentrante, ad esempio per quanto attiene il controllo degli itinerari e delle manutenzioni sui mezzi.
Nelle scorse settimane, l’Unione delle Terre d’Argine si è inoltre impegnata fortemente a garantire la continuità occupazionale del personale autista già assunto della ditta Tundo spa, e la ditta Saca soc. coop. ha espresso formale disponibilità all’assunzione di tutto il personale che a tutt’oggi sta effettuando il servizio. Gli altri obiettivi perseguiti dall’Unione sono stati quelli di limitare al minimo i disservizi per gli utenti, e di definire in senso migliorativo anche gli aspetti economici legati alla risoluzione e al successivo affidamento.
“In casi come questi – dichiara Paola Guerzoni, Presidente e assessore alle Politiche Scolastiche dell’Unione – occorre agire in modo deciso, attento e consapevole, nel rispetto della complessa normativa e, allo stesso tempo, garantendo il più possibile la continuità del servizio e collaborando alla tutela dei lavoratori”.