Comunicato stampa n.805 (6-2019)

Il Consigliere regionale Andrea Galli nella giornata di ieri ha dato notizia di una sua interrogazione sulla gara d’appalto per la redazione del Piano urbanistico generale (PUG) dell’Unione delle Terre d’Argine, nella quale si evidenzia come il criterio individuato per l’aggiudicazione “sarebbe quello del massimo ribasso e non quello dell’offerta economicamente più vantaggiosa indicato dal Codice degli appalti come indicazione preferenziale”.
L’Unione sottolinea però come non sia il criterio del massimo ribasso quello scelto per la gara d’appalto ma proprio il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, in piena conformità con il Codice degli Appalti, e come dunque l’interrogazione del Consigliere Galli sia perlomeno da rettificare