Comunicato stampa n.816 (17-2019)

Anche per l’estate 2019 viene riproposto dall’Unione delle Terre d’Argine il Progetto Conciliazione Vita Lavoro-Sostegno alle famiglie per la frequenza di centri estivi promosso dalla Regione Emilia-Romagna e finanziato per circa 149 mila euro con risorse del Fondo Sociale Europeo.
Le famiglie che iscriveranno i propri figli dai 3 ai 13 anni (nati quindi dal 2006 al 2016) ai centri estivi che aderiscono al progetto potranno ottenere un contributo per la riduzione della retta. Il contributo potrà arrivare fino ad 84 euro a settimana per un massimo di 336 euro complessivi.
I requisiti richiesti sono: la residenza in uno dei comuni dell’Unione (Campogalliano, Carpi, Novi di Modena e Soliera), l’ISEE inferiore a 28.000 euro e la condizione di occupazione di entrambi i genitori (o di ricerca di occupazione).
Nella prima fase del Progetto si procederà ad individuare i centri estivi accreditati fra quelli che inoltreranno, entro il 18 aprile prossimo, la domanda di adesione tramite la modulistica reperibile sul sito dell’Unione.
A partire dal 2 maggio sarà pubblicato sul sito dell’Unione l’elenco dei Centri estivi accreditati al Progetto.
Successivamente le famiglie che intendono richiedere il contributo avranno tempo fino al 30 maggio per presentare la domanda o direttamente on line dal sito dell’Unione o attraverso il modulo scaricabile dal sito o reperibile presso gli Uffici scuola territoriali a disposizione per ogni ulteriore informazione.
Nella domanda le famiglie dovranno indicare il centro estivo scelto accreditato al Progetto (anche eventualmente fra quelli fuori dal territorio dell’Unione ma presente nell’elenco regionale) e allegare la dichiarazione ISEE in corso di validità.
Al termine, nel caso in cui dalle domande presentate si preveda di erogare un ammontare complessivo del Fondo Sociale superiore alla quota assegnata dalla Regione all’Unione, verrà redatta e pubblicata sul sito una graduatoria, unica per tutta l’Unione, delle famiglie possibili beneficiarie del contributo, stilata sulla base del valore ISEE in modo crescente, con priorità, in caso di valori ISEE uguali, alla famiglia con il minore di età inferiore.
I contributi alle famiglie aventi diritto saranno erogati al termine di tutte le attività estive ed alla conclusione dei controlli e delle istruttorie svolte dagli uffici.

Tutte le informazioni dettagliate relative al Progetto si possono trovare sul sito www.terredargine.it nell’apposita pagina dedicata.
.