Gli Uffici Scuola territoriali dell’Unione delle Terre d’Argine raccolgono le domande per l’iscrizione ai nidi d’infanzia comunali e convenzionati per l’anno scolastico 2021/2022

 

A tutte le famiglie è già stata inviata per posta una lettera con le istruzioni per la presentazione della domanda di iscrizione, che dovrà essere inoltrata online accedendo al sito istituzionale www.terredargine.it, tramite SPID

Solo chi realmente impossibilitato potrà presentarla direttamente all’ufficio scuola del proprio comune di residenza, previo appuntamento telefonico. Le informazioni utili per l’acquisizione dello SPID, il modulo di iscrizione, unitamente al Regolamento dei Nidi di Infanzia Comunali dell’Unione delle Terre d’ Argine, i criteri per la formulazione delle graduatorie e il disciplinare delle tariffe, sono disponibili sul sito www.terredargine.it  e sui siti internet dei 4 Comuni dell’Unione

Per il Comune di Carpi è in corso di svolgimento una gara per l’affidamento di posti nido a partire dall’anno scolastico 2021/2022, per cui è possibile che l’elenco dei nidi convenzionati sia diverso e comprensivo di altri nidi in cui richiedere l’accesso. Per informazioni più dettagliate ci si può rivolgere all’ufficio scuola del Comune di Carpi.

Chi è già iscritto al nido o allo Spazio Bambini non deve presentare una nuova domanda, ma, per chi lo desidera, sarà possibile richiedere il trasferimento presso un altro nido per l’anno scolastico 2021/2022.

Si ricorda che, in base alla Legge 119 del 2017, le vaccinazioni obbligatorie dei bambini costituiscono requisito di accesso ai servizi educativi. Per questo motivo, i nominativi dei bambini iscritti saranno trasmessi all’Asl di competenza per il controllo dello stato vaccinale.

Nelle prossime settimane le domande presentate saranno ordinate in graduatorie, che verranno poi pubblicate sul sito web dell’Unione delle Terre d’Argine ed esposte presso gli Uffici Scuola territoriali (dal 5 al 15 maggio 2021). Nel medesimo periodo potranno essere presentati per iscritto eventuali ricorsi, nel caso si riscontri un’errata attribuzione del punteggio o nel caso siano intercorse modifiche rispetto a quanto precedentemente indicato sul modulo. Esaminati i ricorsi, entro il 24 maggio saranno pubblicate le graduatorie definitive ed entro il mese di giugno si procederà infine all’assegnazione dei posti disponibili.

A causa dell’emergenza epidemiologica da COVID-2019, sarà possibile visitare i nidi d’infanzia virtualmente, visionando i video che saranno indicati sulla pagina Facebook dei servizi 06; saranno inoltre attivati incontri online con le educatrici. Se le misure di contenimento dell’epidemia lo consentiranno, si potranno prenotare telefonicamente brevi visite in piccoli gruppi. Si raccomanda di consultare il sito https://servizi06.terredargine.it/  per avere notizie aggiornate.
Per i nidi convenzionati, si consiglia di consultare i siti degli stessi per maggiori approfondimenti

La retta mensile per la frequenza al nido d’infanzia potrà variare da un minimo di 75,00 Euro, applicata a coloro che presenteranno un Isee inferiore a 12.000 Euro, a un massimo di 430,00 Euro, per Isee superiori a 35.000 Euro. Per coloro che hanno un Isee compreso tra 12001 e 35.000 sarà applicata una retta puntuale, calcolata in modo proporzionale. Per la frequenza part time le tariffe di riferimento sono 55,00 Euro per la minima e 350,00 Euro per la massima; non variano i valori Isee e la modalità di calcolo proporzionale della tariffa.
La tariffa mensile media pagata nell’anno scolastico in corso è stata di 200 Euro.
Sono previste inoltre ulteriori riduzioni qualora vi siano più fratelli frequentanti il nido e/o la scuola d’infanzia, anche queste legate al valore Isee del nucleo familiare.
Dall’anno scolastico prossimo solo al nido part time Melarancia di Carpi sarà possibile optare per una frequenza ridotta, di 3 giorni settimanali fissi, con tariffa proporzionata (La tariffa massima di Euro 230,00, la minima di Euro 45,00).

Anche per l’anno scolastico 2021/2022 è infatti previsto il progetto della Regione Emilia Romagna “Al Nido con la Regione” che prevede significative riduzioni delle rette di frequenza al nido per i residenti nel territorio dell’Unione che possiedano un’attestazione Isee non superiore a 26.000 euro. E anche per quest’anno il contributo sarà utilizzato per la diminuzione delle le rette più alte fino a 35.000 euro di Isee.

Vai alla pagina dedicata con le info e le modalità di iscrizione

Visite: 280

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO

Torna all'inizio del contenuto