L’Unione delle Terre d’Argine è stata selezionata come partner del progetto europeo Erasmus + and European Solidarity Corps, che coinvolge altre tre realtà: una scuola infanzia di Fornovo, un partner svedese capofila del progetto e un partner lettone.

 

 Unione delle Terre d’Argine – 26 ottobre 2022

"Improving preschool teacher's skills in outdoor education" è il titolo del progetto dedicato al tema dell’educazione all’aperto e alla pedagogia naturale, con l’obiettivo di condividere la pratica dello stare all'aperto e il coinvolgimento delle famiglie, la progettualità rispetto agli apprendimenti dei bambini, la realizzazione di contesti ludici significativi e stimolanti, sempre all’aria aperta.
Un’educazione “outdoor”, oltre stimolare gli apprendimenti e ad “entrare” nella natura, contribuisce a sviluppare capacità importanti e non più così comuni nei bambini e li aiuta ad affrontare i rischi, accrescendo le competenze trasversali fin da molto piccoli. Il percorso è coerente con quanto declinato nel Progetto Pedagogico dell’Unione e perseguito già da molti anni nei nidi e scuole d’infanzia del territorio.
La durata del percorso, finanziato dalla Commissione europea e partito il primo settembre di quest’anno, è di 24 mesi e vedrà direttamente coinvolta la scuola dell’infanzia Pegaso, a Carpi, oltre alle coordinatrici pedagogiche dell’Unione delle Terre d’Argine; i risultati della sperimentazione e le progettualità verranno comunque diffusi tra tutti i servizi 0-6 anni territoriali. 
Sperimentare direttamente la possibilità di movimento e di esperienze sensoriali soddisfacenti influisce sul benessere e sulla capacità di concentrazione di bambini e ragazzi. “Lo stare all’aria aperta permette di avere più spazio per liberare il corpo e le emozioni – spiega l’Assessore alle Politiche Educative dell’Unione Paola Guerzoni - La reclusione dell’infanzia dovuta all’emergenza COVID-19 non ha fatto che esasperare una condizione di vita dei bambini già ampiamente segnata dalla chiusura in ambienti scolastici e domestici, quindi oggi più che mai con queste attività si cerca di restituire all’infanzia tempi e spazi di vita all’aperto”.
Il progetto si articola in alcune fasi: la sede dell’Unione delle Terre d’Argine darà il via al progetto (Kick off meeting, 8 e 9 novembre 2022); seguirà poi un primo scambio osservativo a Fornovo, nell’aprile del 2023, un secondo in Svezia, previsto nel giugno 2023, e un terzo in Lettonia, nel settembre del prossimo anno. Il progetto si chiuderà in Svezia nella primavera del 2024 e, come da consuetudine per i progetti europei, verrà organizzato subito dopo un percorso di disseminazione  delle buone pratiche acquisite.

Unione delle Terre d’Argine

Per Info: Ufficio Comunicazione Istituzionale- maria.birolini@terredargine.it – 059.649.466

Visite: 190

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO

Torna all'inizio del contenuto