Al via l'edizione 2022 della "Festa degli Alberi", istituita come ricorrenza nazionale con una Legge della Repubblica, entrata in vigore dal febbraio 2013.

 

Unione delle Terre d’Argine – 14 novembre 2022

 

L’appuntamento è per sabato 19 novembre sotto il portichetto del Municipio di Carpi. E’ da qui che prende il via l’edizione 2022 della Festa degli Alberi, organizzata dal CEAS, Centro di educazione alla Sostenibilità dell’Unione delle Terre d’Argine, in continuità con il ‘grande piano green’ promosso dalla Regione Emilia - Romagna: la realizzazione di un corridoio verde entro il 2024 grazie alla piantumazione di 4 milioni e mezzo di alberi (uno per ogni residente).

 

La Festa degli Alberi è stata istituita a livello nazionale nel 2013, anche se a Carpi viene celebrata già a partire dagli anni ’90, grazie alle associazioni ambientaliste, con il coinvolgimento delle scuole d’infanzia e primarie del territorio: “ La lotta contro i cambiamenti climatici è una realtà che riguarda tutti – commenta l’assessore al Verde, Clima e Sport dell’UTdA, Andrea Artioli -. E’ fondamentale puntare sì sull’energia rinnovabile e sulla mobilità sostenibile, ma anche favorire un diverso rapporto con l’ambiente che ci circonda. Piantare un albero nel proprio giardino significa prendere coscienza del problema e dare un contributo concreto, solo apparentemente piccolo”.

 

Il programma del 19 novembre si articola in diversi momenti:

  • Dalle ore 9.30 alle ore 12.30 - Distribuzione gratuita ai cittadini di alberelli ed arbusti di essenze tipiche della pianura;
  • Dalle ore 15.30 alle ore 18.30 - Laboratori manuali creativi a tema per bambini e ragazzi a cura del CEAS;
  • Dalle ore 10 alle ore 18 - Mostra degli elaborati dedicati agli alberi realizzati dalle scuole dell’infanzia e dalle primarie del Comune di Carpi.

 

Visite: 87

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO

Torna all'inizio del contenuto