Tutte le domande per il contributo 2022 alle famiglie, relative ai centri estivi, sono state finanziate grazie ai finanziamenti regionali e dell'Unione delle Terre d'Argine. 

 

Unione delle Terre d’Argine – 01.12.2022

 

E’ stata approvata lo scorso 18.11.2022, la graduatoria definitiva delle domande di richiesta contributo per la frequenza ai centri estivi, presentate da 1328 famiglie (su 1378 istanze), con minori fra i 3 e i 17 anni (di cui 105 disabili).
Si tratta di un progetto di Regione Emilia Romagna che ha trovato un significativo riscontro negli anni: le domande ammesse ai contributi nel 2021 erano poco più di 1000 e l’anno precedente solo 462. Nell’estate appena trascorsa sono stati coinvolti oltre ai 6 centri estivi comunali di Carpi, Campogalliano e Soliera, altri 52 centri estivi accreditati e organizzati in tutti e 4 comuni dell’Unione, sempre per bambini e ragazzi da 3 a 17 anni.

 

Con le risorse del Fondo Sociale Europeo, messe a disposizione della Regione Emilia-Romagna pari a 148.915 euro, sono state finanziate interamente circa 550 domande. Per la copertura dei restanti contributi l’Amministrazione ha destinato 105.126 euro (risorse del fondo ministeriale del D.L. 21 giugno 2022, n. 73, “Misure urgenti in materia di semplificazioni fiscali e di rilascio del nulla osta al lavoro, Tesoreria dello Stato e ulteriori disposizioni finanziarie”) e ha aggiunto risorse proprie, provenienti dal Bilancio dell’Unione, pari ad aggiuntivi 99,944 euro. Questi ultimi interventi hanno garantito, come indicato dalla Giunta dell’Unione, di potere soddisfare quasi interamente tutte le restanti domande ammesse al contributo, nella misura del 92% degli importi richiesti.

 

“I contributi riconosciuti a queste famiglie saranno erogati entro il mese di dicembre 2022 – dichiara l’Assessore dell’Unione e sindaca di Campogalliano, Paola Guerzoni -. Abbiamo voluto dare un segnale forte di sostegno, in sinergia con le politiche di Regione Emilia Romagna, perché crediamo fortemente nel valore di questo strumento. Parliamo di un progetto importante e diffuso su tutto il territorio, basti pensare che complessivamente sono stati predisposti 58 centri estivi: 41 a Carpi, 4 a Campogalliano, 6 a Novi di Modena e 7 a Soliera”.

 

Visite: 322

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO

Torna all'inizio del contenuto