La Giunta dell'Unione Terre d'Argine ha dato il via libera alla Proposta del nuovo Regolamento Edilizio, con allegato il nuovo Regolamento del Verde (seduta del 18/10/2023,  delibera nr. 97). Si tratta di un documento aperto che non produce effetti giuridici e non fa scattare nessuna norma di salvaguardia, ma che viene messo a disposizione, da subito, a cittadini, associazioni e professionisti.

In questo modo sarà possibile avviare un confronto sui contenuti e per raccogliere contributi in grado di perfezionare il documento prima della sua approvazione formale che avverrà contestualmente al PUG alla fine di quest'anno.

Ancor prima della loro entrata in vigore, quindi, i contenuti del Regolamento Edilizio sono messi a disposizione, offrendo così la possibilità di verificare in anticipo la disciplina combinata disposta dalle norme del PUG e da due Regolamenti importanti come quello Edilizio e quello del Verde.

“Come concordato in sede di adozione - commenta Riccardo Righi assessore all’Urbanistica, Edilizia Privata del Comune di Carpi- abbiamo avviato l’iter di condivisione del regolamento edilizio, che ha già visto due commissioni consiliari di presentazione ed un più ampio percorso alle porte insieme ad associazioni, collegi e ordini professionali. Al centro sempre la partecipazione, perché crediamo che sia attraverso la collaborazione di tutti che si possono raggiungere i migliori risultati”.

 

La Proposta di Regolamento Edilizio sarà anche oggetto di uno specifico tavolo di confronto e partecipazione insieme a Ordini e Collegi professionali della provincia modenese ( 25 ottobre, con una call organizzata dall'Ufficio di Piano dell'Unione a partire dalle ore 18.00) in continuità con la positiva esperienza di confronto costruttivo tenuto in occasione del perfezionamento del PUG intercomunale. Il materiale della Proposta di Regolamento Edilizio ed il suo Allegato Regolamento del Verde è disponibile nella pagina dedicata al PUG del sito istituzionale dell'Unione (https://www.terredargine.it/servizi/pug-piano-urbanistico-generale).

 

"Con la proposta di Regolamento edilizio e del verde - aggiunge Roberto Solomita, assessore per l’Unione con delega Sicurezza al Coordinamento del Territorio - continua il percorso che ci porterà nei prossimi mesi all’ approvazione dei nuovi strumenti urbanistici dell'Unione Terre d'Argine. Nelle prossime settimane continuerà il confronto con cittadini, mondo economico e professionisti del territorio per potere garantire la massima condivisione di queste scelte”. 

Visite: 2634

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO

Torna all'inizio del contenuto