Promosso dalla Regione Emilia Romagna rivolto ai bambini, alle bambine, ai ragazzi e alle ragazze di età compresa tra i 3 e i 13 anni (fino a 17 anni in caso di disabilità certificata ai sensi della L.104/1992) per la frequenza dei centri estivi nell’estate 2024.

Con la Delibera di Giunta n. 26/2024, l’Unione delle Terre d’Argine ha aderito anche quest’anno al Progetto Conciliazione vita-lavoro: sostegno alle famiglie per la frequenza di centri estivi, progetto approvato con DGR n. 365/2024 e cofinanziato dal Fondo Sociale Europeo – PR FSE+ 2021/2027 – Priorità 3 – Inclusione sociale – Obiettivo specifico K

 image-loghi-concil.png

 

COS’È IL FONDO SOCIALE EUROPEO PLUS
Il Fondo sociale europeo Plus è il principale strumento finanziario con cui l’Europa investe sulle persone. Attraverso il Fse+, l’Unione europea assegna agli Stati membri e alle Regioni le risorse per qualificare le competenze dei cittadini e rafforzare la loro capacità di affrontare i cambiamenti del mercato del lavoro, per promuovere un’occupazione di qualità e contrastare le diseguaglianze economiche, sociali, di genere e generazionali. Le risorse sono state stanziate per periodi di 7 anni: questo consente agli Stati e alle Regioni di mettere in campo una programmazione a lungo termine per garantire la continuità degli interventi.

IL PROGRAMMA FSE+ 2021/2027 DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA
Per il periodo 2021/2027 la Regione Emilia-Romagna, attraverso un percorso di informazione, condivisione e confronto con gli enti locali, gli stakeholder e il partenariato economico e sociale, ha elaborato la propria strategia di programmazione delle risorse disponibili, pari a oltre 1 miliardo di euro. Il Programma costituisce il principale strumento per attuare a livello regionale il Pilastro europeo dei diritti sociali e si sviluppa sulla base di quattro priorità – Occupazione, Istruzione e formazione, Inclusione sociale e Occupazione giovanile – declinate in obiettivi specifici e tradotte in azioni progettate sulla base del contesto socio-economico del nostro territorio. I progetti finanziati con risorse Fse+ sono selezionati dalla Regione attraverso procedure ad evidenza pubblica che garantiscono qualità e trasparenza. È così che il Programma regionale si trasforma in opportunità concrete per le persone e per le imprese ed è così che la Regione investe sul futuro dei cittadini e della comunità.

PROGETTO CONCILIAZIONE VITA-LAVORO: SOSTEGNO ALLE FAMIGLIE PER LA FREQUENZA DI CENTRI ESTIVI – ESTATE 2024
Con il Progetto Conciliazione vita-lavoro, la Regione Emilia-Romagna mira ad offrire, in continuità con gli anni precedenti, un sostegno economico alle famiglie per garantire la più ampia frequenza di bambine/i e ragazze/i ai centri estivi nel corso dell’estate. Attraverso un contributo economico a copertura totale o parziale del costo di iscrizione, la Regione intende promuovere la partecipazione di bambini e ragazzi ai centri estivi, offrendo alle loro famiglie servizi di conciliazione vita-lavoro nel periodo di sospensione delle attività scolastiche/educative e, allo stesso tempo, ampliando e favorendo le opportunità di socializzazione, apprendimento e integrazione, e contrastando le povertà educative.

Percorso co-finanziato con risorse del Programma Fondo sociale europeo Plus 2021/2021 della Regione Emilia Romagna
Percorso approvato dalla Regione Emilia Romagna con Delibera di Giunta regionale n. 365/2024

 

Informazioni per i Gestori

Informazioni per le Famiglie

 

 

Visite: 1641

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO

Torna all'inizio del contenuto