Presentazione della domanda entro e non oltre le ore 12.30 del giorno 20/12/2018




SETTORE AMMINISTRAZIONE E SVILUPPO
DELLE RISORSE UMANE

Prot. 62789 del 20/11/2018

UNIONE TERRE D'ARGINE
CONCORSO PUBBLICO

IL DIRIGENTE DEL SETTORE
AMMINISTRAZIONE E SVILUPPO DELLE RISORSE UMANE

in esecuzione della Delibera G.U. dell’Unione delle Terre d’Argine n. 56 del 30/05/2018 e della Determinazione  n. 1022 del 20/11/2018
rende noto

che è indetto concorso pubblico per esami per la copertura a tempo indeterminato (fatto salvo in ogni caso il superamento positivo, dopo l’assunzione, del periodo di prova di 2 mesi effettivi) di:
N. 1 POSTO DI COLLABORATORE PROFESSIONALE TEATRO, condizionato all’esito di procedura di mobilità ai sensi art. 30 del d.lgs 165/2001, cat. B3, a tempo pieno, da assegnare come prima destinazione presso il Settore restauro, cultura, commercio e promozione economica e turistica del Comune di Carpi.
Ai sensi del combinato disposto dell’ art. 5, comma 1 DPR 487/1997, dell’art. 1014, comma 3 e 4, e dell’art. 678, comma 9, del D.Lgs. 66/2010, con il presente concorso si determina una frazione di riserva di posto a favore dei volontari delle FF.AA. che verrà cumulata ad altre frazioni già verificatesi o che si dovessero verificare nei prossimi concorsi.

L’Amministrazione ha assolto gli obblighi relativi alle assunzioni di disabili e categorie protette in altri profili professionali secondo la programmazione e le modalità comunicate all’Ufficio Collocamento mirato di Modena presso l’Agenzia Regionale per il lavoro – Emilia Romagna.

L’Amministrazione non si avvale della facoltà di limitare nel bando il numero degli eventuali idonei in misura non superiore al venti per cento dei posti messi a concorso, come previsto dall’art.35, comma 3, lett. e-bis, D.Lgs. 165/2001.

Alla graduatoria potranno attingere per la copertura dei propri posti vacanti sia l’Unione delle Terre d’Argine sia i Comuni di Carpi, Campogalliano, Novi di Modena, Soliera, come da convenzione in atti di prot. Gen.le col n. 40955 del 28/12/2011.

Qualora vi siano particolari esigenze di pubblico interesse o sopravvengano impedimenti normativi o di natura finanziaria alla copertura dei posti, è riconosciuta al Dirigente del Settore Amministrazione e Sviluppo delle Risorse Umane la facoltà, mediante provvedimento motivato, di revocare il bando in qualsiasi momento del procedimento di selezione.  

L'Amministrazione garantisce parità e pari opportunità tra uomini e donne per l'accesso al lavoro ai sensi del D.Lgs. 198/2006.  

Il trattamento economico previsto dal Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro del Comparto “Regioni-Autonomie Locali”, è costituito, salvo rinnovi contrattuali, dallo stipendio tabellare (previsto dal CCNL 21.05.2018, pari ad € 19.063,80 lordi annui, dalla 13ª mensilità, dall’indennità di comparto (prevista dal CCNL vigente € 471,72 lordi annui) oltre ad altri elementi retributivi se previsti dal CCNL, dal trattamento economico accessorio se dovuto e da altri compensi o indennità contrattualmente previsti connessi alle specifiche caratteristiche della effettiva prestazione lavorativa. Spetta inoltre, ove ricorrano i presupposti di legge, l’assegno per il nucleo familiare. Tutti i compensi sono soggetti alle ritenute fiscali, previdenziali ed assistenziali di legge.

file .pdf Esito della prova di verifica della conoscenza della lingua inglese e dell'uso degli strumenti e delle applicazioni informatiche più diffuse

file .pdf Esito della prova orale

file .pdf Graduatoria di merito

file .pdf Esito prove scritte e comunicazione della data della prova della conoscenza della lingua inglese, dell'uso degli strumenti e applicazioni informatiche e della prova orale.

Prima prova scritta - Quesiti a risposta multipla

Criteri di valutazione

Griglia di valutazione


file .pdf Bando integrale

file .pdf Modulo di domanda in formato .pdf

Modulo di domanda in formato .doc

Visite: 5361

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO

Torna all'inizio del contenuto