Il primo elemento di trasformazione e di sviluppo (anche) degli Enti Pubblici  risiede nella capacità di accogliere e utilizzare la tecnologia digitale. L’Unione dei Comuni delle Terre d’Argine che da tempo si è distinta per l’abilità di attingere ai fondi PNRR e utilizzarli per raggiungere la digitalizzazione dei servizi, ha messo a segno un nuovo traguardo completando la transizione dei dati elettorali nell'Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente (ANPR), per tutte  le rispettive amministrazioni.

 

Si tratta di un passaggio che rientra nel complessivo piano di transizione digitale coordinato dall'Unione delle Terre d'Argine e consentirà di inserire sempre più contenuti in un'unica banca dati nazionale, interconnessa tra tutti i Comuni, andando a  potenziare i servizi online per i cittadini oltre che a  semplificare il lavoro degli uffici pubblici. 

 

In particolare, per i cittadini, la transizione di diversi dati elettorali consentirà il rilascio in tempo reale del proprio certificato elettorale online, ed in futuro, ulteriori possibili integrazioni con altri sistemi, quali ad esempio, la presentazione di istanze elettorali, per la raccolta di firme per referendum, o, l'eventuale sostituzione della tessera elettorale attraverso  strumenti informatici. 

 

Infine, nei prossimi mesi, l'Archivio Nazionale Informatizzato dei Registri dello Stato Civile consentirà di completare l'inserimento in ANPR anche di queste informazioni, superando la precedente modalità dell'originale su registri cartacei (di derivazione napoleonica), andando così a definire, dopo  vari anni di sviluppo, una banca dati nazionale completa ed auspicabilmente sempre più accessibile, garantendo gli opportuni e doverosi meccanismi di riservatezza, ai soggetti istituzionali preposti. 

 

“Digitalizzazione e innovazione nella PA  rappresentano un obiettivo prioritario per perseguire un concreto sviluppo economico e sociale - commenta Enrico Diacci, sindaco di Novi di Modena con delega al Servizio Informativo e Innovazione per l’Unione -. Grazie a questo primo traguardo, una volta completato telematicamente il primo inserimento dei dati, i cittadini potranno utilizzare i servizi in ANPR anche per la consultazione della propria posizione elettorale, per il rilascio in modalità digitale della certificazione relativa al godimento dell’elettorato attivo e per eventuali richieste di rettifica”.

Visite: 3339

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO

Torna all'inizio del contenuto