PR FSE+2021/2027 Priorità 3. Inclusione Sociale di cui alla DGR 1701/2023
Termine ultimo per la presentazione delle candidature entro e non oltre le ore 12:00 di lunedì 13 novembre 2023.

 

 

 

Il Programma FSE+ rappresenta uno strumento decisivo per affrontare le profonde trasformazioni in atto e generare sviluppo sostenibile e inclusivo per costruire una società della conoscenza e dei saperi, dei diritti e dei doveri, del lavoro e dell’impresa, delle opportunità e della sostenibilità. Esso costituisce il principale strumento per attuare a livello regionale il Pilastro europeo dei diritti sociali contribuendo a contrastare le diseguaglianze economiche, sociali, di genere e generazionali.

 

In particolare, nell’ambito della priorità 3. Inclusione sociale – Obiettivo Specifico K), la Regione si è impegnata a potenziare il sistema di welfare, sostenendo, tra le altre, misure per l’infanzia per favorire la più ampia partecipazione e l’abbattimento delle rette per gli asili nido con l’obiettivo di rafforzare e qualificare l’offerta di servizi di sostegno in risposta a bisogni specifici come misura di contrasto alla povertà educativa, di sostegno alle famiglie in condizioni economiche più svantaggiate e di promozione della conciliazione vita-lavoro e dell’occupazione femminile, e come precondizione per contrastare marginalità ed esclusione e i connessi costi individuali e collettivi.

 

Dati i risultati conseguiti nell’a.e. 2022/2023 (Misura straordinaria e sperimentale di cui alla DGR Emilia Romagna 1691/2022), per dare piena attuazione a quanto previsto dal PR FSE+, a partire dall’a.e. 2023/2024, si intende agire su due linee d’azione:
- Consolidare il risultato raggiunto garantendo continuità ai nuovi posti attivati nell’a.e. 2022/2023, almeno fino a conclusione dei ciclo educativo medio, pari a due anni, Azione A;
- Sostenere l’ampliamento di ulteriori nuovi posti per l’a.e. 2023/2024, Azione B;

 

L’accesso a nuovi posti è riservato a bambini e bambine appartenenti a famiglie con attestazione ISEE pari o inferiore a €40.000,00, in analogia alla misura straordinaria e sperimentale per l’a.e. 2022/2023 di cui alla DGR Emilia Romagna 1691/2022.

 

Documenti Utili:

DGR Emilia Romagna n. 1701 del 09/10/2023

 DGU Terre d’Argine n. 99 del 25/10/2023

 Determinazione Dirigente Settore Servizi Educativi ed Istruzione n. 1138 del 31/10/2023

Avviso Pubblico per i gestori privati interessati ad aderire alla Misura regionale

 Modello manifestazione d’interesse per i gestori privati Azione A - Consolidamento posti
Modello manifestazione d’interesse per i gestori privati Azione A - Consolidamento posti

 Modello manifestazione d’interesse per i gestori privati Azione B - Ampliamento posti
Modello manifestazione d’interesse per i gestori privati Azione B - Ampliamento posti

Schema di convenzione per i gestori privati

 

GESTORI PRIVATI
I gestori privati dei servizi educativi alla prima infanzia (nidi, micronidi, sezioni primavera, piccoli gruppi educativi PGE in possesso dei requisiti richiesti) del territorio dell’Unione Terre d’Argine, interessati ad aderire alla Misura regionale di cui alla DGR 1701/2023, devono inviare il/i “modello/i manifestazione d’interesse per i gestori privati” relativo all’Azione per la quale presentano i requisiti richiesti (è possibile l’invio del modello per entrambe le Azioni A e B), compilato/i e firmato/i all’indirizzo di posta elettronica certificata PEC istituzionale pubblica.istruzione@pec.terredargine.it , indicando nell’oggetto:
“Avviso pubblico per l’acquisizione di manifestazioni d’interesse da parte dei gestori di servizi educativi alla prima infanzia che intendono aderire alla Misura regionale DGR 1701/2023”

 

entro le ore 12:00 di Lunedì 13 novembre 2023

  

Visite: 510

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO

Torna all'inizio del contenuto